Ottobrata zafferanese, seconda giornata

Le mele dell’Etna e, in particolare, di “Cassuni” le protagoniste dell’ultima domenica della kermesse autunnale di Zafferana Etnea. Galleria fotografica della giornata

L’Ottobrata Zafferanese 2015 giunge al giro di boa. È stata, infatti, celebrata domenica scorsa 11 ottobre, la seconda giornata della kermesse autunnale 2015, dedicata alla “Sagra delle mele”. Protagonisti i deliziosi frutti coltivati nei poderi etnei tra i 1.100 e i 1.300 metri sul livello del mare, nelle diverse qualità (Cola, Gelato, Gelato Cola, Stark delicious, rosse, e Golden delicious gialle) che hanno colorato le tante bancarelle. Alle 17 il momento clou con la rievocazione storica dei prodotti tipici locali: “I puma di Cassuni” (le mele di Contrada Cassone) e arrivo in piazza del carretto dipinto dal Maestro Domenico Di Mauro (102 anni compiuti) per la rievocazione dell’arrivo dei “Cassunara” con le varietà di mele “gelati cola, cola e diliziusi russi e gialli”.

Accanto alle mele altri frutti, a cominciare dalle pere, ma anche i funghi, le castagne, sino a miele e pistacchio. Fra gli stand di gastronomia i prodotti tipici etnei e siciliani, ma anche provenienti da altre regioni. A deliziare i palati le tante degustazioni soprattutto dei dolci al miele che hanno avutoi natali dai pasticcieri zafferanesi. A completare le escursioni guidate, la mostra di pittura, le estemporanee de pittori del carretto “Storia ed origine del carretto siciliano”.

(13 ottobre 2015)

error:
Condividi con un amico
Questo articolo potrebbe interessarti: Ottobrata zafferanese, seconda giornata! Questo è il link: https://www.etnalife.it/ottobrata-zafferanese-seconda-giornata/