Incendi aree protette, Mazzaglia: «Attacco di chi non vuol regole»

Territorio di Zafferana Etnea, nei pressi della Grotta del Gatto, almeno 30 ettari di ginestreto, lecceta, castagni secolari inghiottiti dal fuoco

La Presidente del Parco dell’Etna: «Ancora un attacco al cuore del Parco: in fumo preziosi ettari di bosco. Reagiamo con la tempestività delle segnalazioni, con la cultura, con l’educazione contro chi non rispetta la natura e le regole»

Attacco al cuore del Parco dell’Etna. Alla pineta di Biancavilla, ai boschi di Zafferana, a quelli di Castiglione. Sono andati in fumo preziosi ettari di bosco nella pineta di Biancavilla, uno dei Siti di importanza Comunitaria più spettacolari della Regione Sicilia, luogo di rara bellezza e scrigno di biodiversità dentro l’area protetta, in vicinanza di Piano Mirio, dove è stata appena completata la ristrutturazione di un Punto Base del Parco. E poi un altro polmone verde, i boschi in zona C in territorio di Zafferana Etnea, nei pressi della Grotta del Gatto, almeno 30 ettari di ginestreto, lecceta, castagni secolari inghiottiti dal fuoco, E ancora l’incendio in contrada Iliciò, in zona B, in territorio di Castiglione di Sicilia, e la settimana scorsa i boschi di contrada Timbone ad Adrano. Prima ancora la riserva della Foce del Simeto, Pantelleria, i Nebrodi, in Campania il Parco del Vesuvio.


Un grande plauso va agli uomini delle squadre forestali, che si sono spesi per domare gli incendi dopo spasmodiche ore e ore di lotta, mettendo a rischio la propria incolumità.
Siamo profondamente indignati all’idea che dietro questi attacchi al nostro patrimonio naturale più prezioso ci sia la mano dei piromani. E’ davvero assurdo che sia l’uomo a distruggere quell’ecosistema naturale che è la migliore garanzia di sopravvivenza sul Pianeta Terra per noi e per le generazioni future.
L’attacco ai Parchi è alle aree protette è ormai sistema perverso. Segno che questi luoghi simbolo di rispetto per la natura e di rispetto delle regole sono nel mirino di chi regole non vuole. Reagiamo con l’indignazione, la tempestività delle segnalazioni, la cultura, l’educazione. Mai più boschi in ostaggio !!!

Marisa Mazzaglia
Presidente del Parco dell’Etna

error:
Condividi con un amico
Questo articolo potrebbe interessarti: Incendi aree protette, Mazzaglia: «Attacco di chi non vuol regole»! Questo è il link: https://www.etnalife.it/incendi-aree-protette-mazzaglia-attacco-non-vuol-regole/