Sugghiata #36: Il poblema più grande

u_sugghiu_testata_36

Il più grande poblema – sì, poblema – vostro non è Il Traffico. Non è nemmeno la mafia, né la corruzione, né l’imbecillità. E vi dico di più: non è nemmeno la cultura. Il vostro buco enorme è senza ossigeno, un pozzo dove i suoni non passano e scorrono immagini su immagini, che coprono un silenzio irreale.
Vi ascoltate? Sul serio – dico –, non se avete fame, o voglia di sesso. Sapete dirmi quando è stata la prima volta che vi siete mossi il culo presi a calci da voi stessi? Quando non potevate più star fermi e avete obbedito al vostro richiamo? La volta in cui avete corso attraversando il conosciuto per andare a vedere, a sentire, odorare il suo confine?

Ve lo dico io. All’età dei brufoli, delle risate sceme e della voglia di eccesso. Appunto. La voglia di eccesso, lo sguardo dal confine, stare seduti sul bordo e sentire il vento nuovo che viene da dentro. Ma l’avete dimenticato.
Sapete perché io sto quassù, che è anche come dire “lontano” dal centro? Perché questo è il mio orlo, che, puta caso, coincide con uno della Terra. Un luogo di confine che ne incontra un altro, forse un altro me stesso.
Non dovete fare la stessa scelta radicale di un fetido sgorbio come me, brutto da far paura e con certe idee estreme quasi uguali alle scaglie che porto sulla schiena. No. Ma, tra le vostre cravatte e i vostri rossetti, ricordatevi ogni tanto di quella prima volta, il vostro primo ascolto che vi ha fatto assaggiare il meraviglioso sapore che ha la vita. E che sa di avventura, quella che vi prende a calci e vi porta “lontano”.

Perché a star fermi e comodi si rimane al sicuro, ma si muore di noia nel silenzio irreale, alla fine di respiri stanchi di tristezza infinita. E’ sul confine che la vita si rinnova e voi lo sapete tanto quanto me, solo che l’avete dimenticato.
Osate. Avventuratevi. Esploratevi ancora, cercatevi sempre, spingetevi oltre che ci saranno limiti nuovi e inimmaginabili gusti per continuare a vivere e volerne di più. Statemi bene!


Leggi altre: Sugghiate
'U Sugghiu
'U sugghiu è un animale etneo che i vecchi conoscono, alcuni dicono di averlo visto, ma nessuno mai e’ stato capace di catturarlo. 'U sugghiu c'è, vede e ascolta nella natura. E ogni tanto, scrive certe sugghiate...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi con un amico
Questo articolo potrebbe interessarti: Sugghiata #36: Il poblema più grande! Questo è il link: https://www.etnalife.it/sugghiata-36-poblema-piu-grande/