Parco dell’Etna, manutenzione straordinaria nell’area dell’ex monastero

Operai al lavoro nella sede del Parco
Operai al lavoro nella sede del Parco

Decespugliatori e rastrelli in azione lungo i viali, i sentieri e nelle immediatezze della sede dell’area protetta

E’ all’opera da alcuni giorni una squadra di 6 operai professionali della SAS (Servizi Ausiliari Sicilia), la Società Consortile a capitale interamente regionale che si occupa di siti archeologici, sanità, progettazione e manutenzione del verde in Parchi e Riserve del territorio regionale.
Il gruppo di operai – coordinati dagli architetti Emanuele Palazzo, direttore dei lavori, e Marileda Damiano – sta effettuando intensi lavori di decespugliamento nell’area esterna al Monastero e di manutenzione dei sentieri, allo scopo di renderli meglio fruibili. Il progetto relativo ai lavori nella sede del Parco è finanziato dalla Regione e segue le indicazioni dell’Assessorato Regionale del Territorio e Ambiente.

Gli operai della SAS hanno anche ripulito quella che era l’antica area di accesso all’ex Monastero (adiacente all’attuale cancello principale), caratterizzata dalla presenza, ancora oggi particolarmente evidente, di affreschi di pregio. Obiettivo della presidente del Parco Marisa Mazzaglia, in collaborazione con il comune di Nicolosi, è quello di renderla fruibile all’interno di un più ampio percorso di conoscenza dell’antico ex cenobio e del sito che lo circonda.
La squadra della SAS, oltre ai lavori di manutenzione dell’area della sede del Parco, realizzeranno frecce e leggii in legno che conterranno indicazioni per i visitatori del sito.

(28 agosto 2015)

error:
Condividi con un amico
Questo articolo potrebbe interessarti: Parco dell'Etna, manutenzione straordinaria nell’area dell’ex monastero! Questo è il link: https://www.etnalife.it/parco-delletna-manutenzione-straordinaria-nellarea-dellex-monastero/