METEOROLOGIA SPAZIALE. A L’Aquila la Scuola per giovani ricercatori

Si terrà negli spazi dell’Università degli Studi dell’Aquila, dal 13 al 17 maggio 2024, la Scuola internazionale “Operational Space Weather Fundamentals” dedicata alla meteorologia spaziale.

La Scuola, ideata e organizzata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), è co-diretta in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) e la Millersville University della Pennsylvania (USA) e vanta il patrocinio di importanti Istituzioni nazionali e internazionali.

Obiettivo dell’appuntamento è quello di offrire ai partecipanti una visione a 360° sui fenomeni legati alla meteorologia spaziale, con un’attenzione particolare rivolta agli aspetti pratici del monitoraggio e delle previsioni.

Le lezioni teoriche saranno dunque integrate da attività di laboratorio che vedranno il coinvolgimento diretto e attivo degli studenti, per toccare con mano i potenziali effetti dannosi della meteorologia spaziale per le infrastrutture a terra e nello spazio circumterrestre.

Inoltre, la sezione “Carriera” della Scuola illustrerà le competenze necessarie per lavorare nei Centri di ricerca e sorveglianza dedicati alla meteorologia spaziale.

L’auspicio degli organizzatori è stimolare il coinvolgimento della prossima generazione di ricercatori in una disciplina in rapida espansione. La Scuola è infatti rivolta a dottorandi e giovani ricercatori in Fisica spaziale, Scienze planetarie, Ingegneria aerospaziale e materie affini, nonché a giovani professionisti provenienti da Agenzie di monitoraggio e dall’industria legata alla meteorologia spaziale.

Le candidature devono essere inoltrate entro sabato 23 marzo 2024.

Maggiori informazioni nella locandina e al seguente link.

Link utili:

Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV)

Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF)

Università degli Studi dell’Aquila (UNIVAQ)

Millersville University