Meno tasse per qualcuno

In attesa di poter ripartire verso il mio pianeta, anche io ho voluto fare il turista d’agosto, come ho visto fare a tantissimi terrestri. Così  la scorsa domenica dopo una lunga fila in macchina sono finito nel parcheggio gestito da un tipo un po’ strano che ha voluto le chiavi dell’auto e mi ha detto che pensava a tutto lui. Subito dopo sono entrato in un affollatissimo lido in riva al mare che si trova a Giardini Naxos. Siccome mi piace la vita un po’ comoda ho chiesto lettino e ombrellone (un po’ riservato ho precisato) e subito mi hanno risposto che potevo accomodarmi ed avrai pagato più tardi.

Poi sono andato al bar e mi hanno chiarito che segnavano tutto sul mio conto.

Quindi ho mangiato due spaghettini di quelli che mi fanno impazzire con il sughetto del pesce e mezzo litro di vino bianco ghiacciato. A quel punto ho insistito, basta voglio pagare! Così mi hanno portato il conto di tutto quanto e c’era scritto così: Euro 54 scontrino non fiscale. Che vuol dire “non fiscale”, mi sono chiesto. Forse che affittare 120 ombrelloni sul terreno demaniale e preparare primi piatti in riva al mare sono esenti dalla tassazione dello Stato italiano? Ho controllato su internet ed è spiegato chiaramente che non è così. A questo punto mi sa che debbo proprio riconoscerlo, questi terrestri siciliani sono gente veramente fantasiosa. La scritta “non fiscale” vuol dire che loro provano ad esentarsi dalle tasse, poi se uno è un po tipo un po’ “curioso” si reca dal cassiere del ristorante e gli va a dire che è meglio se gli da uno scontrino legale. Ma per compiere questo gesto ho capito che in Sicilia devi essere proprio un marziano come me! Tutti gli altri pagano lo scontrino “non fiscale” e vanno via in silenzio.

Giuseppe Riggio racconta l'Etna e la Sicilia da trentacinque anni. Giornalista pubblicista ha collaborato con importanti testate locali e nazionali. Autore di diversi libri dedicati alle bellezze nascoste della nostra regione ha dedicato anni di ricerche alla valorizzazione della memoria del Novecento. Per l'editore Maimone ha diretto per otto anni il trimestrale culturale Etna Territorio ed ha scritto alcune delle sue opere più recenti. Vive pensando positivo, immerso nelle contraddizioni di un'isola meravigliosa, ma – forse – incorreggibile.
error:
Condividi con un amico
Questo articolo potrebbe interessarti: Meno tasse per qualcuno! Questo è il link: https://www.etnalife.it/meno-tasse-per-qualcuno/