Linguaglossa “attrae” i lettoni

Un momento dell'incontro fra i rappresentanti di Linguaglossa ed il console lettone
Un momento dell’incontro fra i rappresentanti di Linguaglossa ed il console lettone

Incontro presso il Consolato Lettone siciliano fra il Console Santi Di Paola e il Sindaco di Linguaglossa Vecchio

Creare interscambi culturali e commerciali tra il territorio di Linguaglossa, unico  e straordinario per il suo patrimonio naturalistico e i suoi prodotti enograstronominci e tipici, tra tradizione e qualità, e la Lettonia, che ha individuato, ormai da sei anni, come primario partner culturale e commerciale la Sicilia, impiantandovi il Consolato onorario (attualmente retto dal Console Cav. Avv. Santi Di Paola). Questo l’obiettivo dell’incontro avvenuto nella prestigiosa sede del Consolato lettone di Catania, promosso dal Console  di Lettonia, per la Sicilia, avv. Santi Di Paola in collaborazione con il sindaco di Linguaglossa, Rosa Maria Vecchio. Presenti all’incontro oltre al sindaco, gli assessori, Aldo Guzzetta e Rosario Grasso, produttori ed imprenditori locali, nonché il vice console Francesca Tambasco.

L’esplorazione dei vigneti e della gastronomia ai piedi del vulcano più grande d’Europa ha di fatto svelato al popolo baltico le meraviglie ed i gusti che solo l’abbraccio tra la montagna ed il mare riescono a rendere così unici, e da allora è iniziato un vero e proprio scambio culturale che ha portato i prodotti locali dalla Sicilia alla Lettonia e viceversa, in primis il vino ed i prodotti alcolici, ma non mancano i dolci, il miele e tutta una serie di prodotti che le due realtà economico-commerciali hanno provveduto a scambiarsi, anche nel corso dell’incontro.
Agli amministratori linguaglossesi  ed agli imprenditori etnei presenti sono state illustrate tutte le possibilità di interscambio tra i due distretti (che eccellono anche per le attrazioni turistiche proposte) e sono state  indicate le  attività di assistenza che il consolato fornirà agli esportatori.

Vino, miele, liquori, dolci tipici locali e soggiorni naturalistici sono i punti di forza su cui incentrare questo interscambio con la Lettonia per favorire questa collaborazione futura, ha chiarito il  console Di Paola, nel   corso del suo intervento. “Vi ringrazio –ha detto – per aver accolto questo nostro invito ad avviare questa sinergica collaborazione attraverso questo canale di incontro e scambio”.
“Ringrazio il console lettone per la  Sicilia, Di Paola – ha aggiunto il sindaco – per essere l’artefice di questo proficuo incontro sia per la reciproca conoscenza personale, sia per la possibilità di mettere in relazione due territori. Far conoscere i nostri prodotti  al popolo baltico e favorire flussi turistici a livello naturalistico, in un territorio dominato dall’Etna, potrebbe rappresentare una grande opportunità per i nostri tour operator e per le nostre strutture ricettive”.

(2 luglio 2015)

error:
Condividi con un amico
Questo articolo potrebbe interessarti: Linguaglossa “attrae” i lettoni! Questo è il link: https://www.etnalife.it/linguaglossa-attrae-i-lettoni/