Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Video

La “muntagna” che diventa “Iddu”

Video di Klaus Dorschfeldt, che parla dell’Etna al maschile, proiettato in anteprima a “Visioni Vulcaniche” la rassegna del Parco dell’Etna

Klaus Dorschfeldt è un reporter naturalistico free-lance che segna almeno due primati: è l’unico catanese esistente dal nome tedesco (se ce n’è un secondo si faccia avanti), ed è l’unico catanese a parlare dell’Etna al maschile, come sarebbe corretto in quanto vulcano Etna. Ma dalle parti del 15° Meridiano Est “a muntagna” è “a muntagna”, declinata al femminile, e Klaus per tutti sbaglia, anche se fa la cosa giusta.

E il corto “Iddu”, presentato in anteprima nell’ambito della rassegna video “Visioni vulcaniche” promossa dal Parco dell’Etna, è il suo personale tributo al vulcano, del quale coglie l’alternarsi delle stagioni, dall’arancio al bianco, passando per lo scioglimento delle nevi e lo scorrere dei ruscelli, sino ad arrivare alla stagione del fuoco, sapientemente rappresentata dal brano di Morricone “A Rose Among Thorns” interpretato da Dulce Pontes, nel quale le fontane di lava sembrano crescere d’intensità al crescere dell’esecuzione della splendida cantante portoghese. Un video da gustare fotogramma dopo fotogramma per ammirare una volta di più la “muntagna”… pardon, il vulcano.

Ti potrebbero interessare

La "muntagna" che diventa "Iddu"

dalle parti del 15° Meridiano Est "a muntagna" è "a muntagna", declinata al femminile, e Klaus per tutti sbaglia, anche se fa la cosa giusta.