Etnalibera, 2 ottobre il tavolo tecnico

Un momento della manifestazione di Etnalibera del 10 luglio
Un momento della manifestazione di Etnalibera del 10 luglio

Manca ancora l’ufficialità, ma quella di venerdì 2 ottobre dovrebbe essere la data buona per l’avvio del tavolo chiamato a modificare il regolamento sulle escursioni in vetta

Etnalibera, l’autunno reca in dote il tanto atteso tavolo tecnico nel quale sono riposte tutte le speranze di modifica del regolamento che detta le norme per le escursioni alle quote sommitali dell’Etna, ma anche le restrizioni in caso di eruzioni. Insomma, se qualcuno temeva che la nave si fosse arenata, ecco spuntare la prua del vascello del Comitato Etnalibera, costituitosi all’inizio dell’estate per chiedere l’apertura della vetta al libero escursionismo. La notizia manca ancora di ufficialità, ma il sigillo dovrebbe giungere quanto prima.
La prossima settimana, dunque, i diversi attori dovrebbero ritrovarsi faccia a faccia attorno ad un tavolo nella sede istituzionale del Parco dell’Etna, a Nicolosi, e iniziare il percorso il cui approdo sarà una diversa regolamentazione nell’accesso alla vetta, superando l’attuale regolamento di Protezione Civile, datato 2013, e restituendo al Parco dell’Etna le prerogative sulla fruizione. Ovviamente ci si attende che si eliminino i divieti che attualmente impediscono il libero escursionismo (l’accesso alla vetta è consentito solo con l’ausilio delle guide) e che si consenta l’avvicinamento in sicurezza alle eruzioni.

Attorno al tanto agognato tavolo si ritroveranno il Parco dell’Etna, rappresentato dal Presidente Marisa Mazzaglia e dai funzionari; l’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente; la deputazione regionale e nazionale (con in testa gli onorevoli ARS Concetta Raia e Salvo Giuffrida e il deputato nazionale Giuseppe Berretta, tutti firmatari di interrogazioni parlamentari in merito); la Protezione Civile. Il tavolo sarà aperto al Comitato Etnalibera e alle associazioni, ai sindaci e a tutti i soggetti interessati al sistema di monitoraggio e fruizione.
Il Comitato Etnalibera è nato negli scorsi mesi proprio per il superamento dell’attuale normativa che impedisce il libero escursionismo in vetta, con la riconsegna al Parco delle prerogative sulla fruizione. Un escursionismo che sia consapevole e informato e che si avvalga dell’insostituibile lavoro svolto da Protezione Civile e Istituto di Vulcanologia. Il Comitato (a cui aderiscono associazioni, siti internet, operatori, liberi cittadini) ha promosso una raccolta di firme a sostegno di un proprio documento sulla libera fruizione (consegnato con le sottoscrizioni al Parco dell’Etna) e ha promosso una manifestazione a Nicolosi. A sostegno anche tre interrogazioni parlamentari, due delle quali (Raia e Giuffrida) discusse all’ARS a inizio agosto in seno alla IV Commissione Territorio e Ambiente; e in questa sede è stata decisa la convocazione del tavolo tecnico che, come detto, si riunirà il 2 ottobre.

TUTTI I DOCUMENTI DELLA VICENDA ETNALIBERA

(25 settembre 2015)

 

error:
Condividi con un amico
Questo articolo potrebbe interessarti: Etnalibera, 2 ottobre il tavolo tecnico! Questo è il link: https://www.etnalife.it/etnalibera-2-ottobre-il-tavolo-tecnico/