Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Etna: abbassata ulteriormente l’attività sismica

Sull’Etna si è abbassata ulteriormente l’attività sismica: registrati dall’Ingv terremoti, tra Milo, Zafferana Etnea, Ragalna e Adrano, di magnitudo modesta. Quello di maggiore energia, magnitudo 2.1, alle 13:42 a 7 km a nord di Ragalna. Non sono stati registrati danni a cose o persone. L’evento distruttivo rimane la scossa di magnitudo 4.8 registrata alle 03:19 del giorno di Santo Stefano.

I valori del tremore dei condotti interni del vulcano, che segnalano l’energia del magma in risalita, sono ulteriormente calati, attestandosi su dati quasi rientranti nella norma. E la fase effusiva sembra lentamente regredire, con la lava ferma nella desertica valle del Bove. Resta invece ancora presente l’attività stromboliana da crateri e bocche sommitali, con esplosioni ed emissione di una vistosa colonna di gas e cenere lavica.

TI POTREBBERO INTERESSARE

Condividi con un amico