Discariche sull’Etna: nuova multa da 1.800 Euro

Dopo una precedente segnalazione di Etnalife, Polizia municipale di Belpasso e Forestale individuano un altro incivile, costretto pure a ripulire il sito

Eppur si muove. Dopo la segnalazione di Etnalife al Corpo Forestale di una discarica “calda” in territorio di Nicolosi, con abbandono fra i rifiuti di una ricevuta di un’assicurazione che ha permesso di individuare il responsabile – un idraulico di Trecastagni – sanzionato per 1.800 Euro, una nuova multa è stata elevata nei confronti di un incivile che ha smaltito una grande quantità di rifiuti in un’area in territorio di Belpasso sulla provinciale che collega il comune con il sito Etna-Sud.
L’autore è stato individuato grazie ad un’azione congiunta svolta dalla Polizia municipale e dal Corpo forestale e sanzionato anch’egli per 1.800 Euro. Imposta anche la ripulitura del sito con recupero dei rifiuti e conferimento in forma differenziata nella piattaforma comunale di Belpasso.

Il sindaco Carlo Caputo sottolinea in una nota che la lotta è impari poiché gli incivili sono tanti, il territorio da controllare è molto esteso ed i mezzi e gli uomini sono pochi. «Abbiamo pure una responsabilità doppia – aggiunge il primo cittadino belpassese – perché abbiamo gli occhi del mondo puntati sull’Etna Patrimonio Unesco e quindi non possiamo risparmiarci, dobbiamo fare di più. Spero sempre in una presa di coscienza più vasta, in un coordinamento sovracomunale ancora oggi inesistente, ed invito i cittadini a segnalare ogni episodio».

error:
Condividi con un amico
Questo articolo potrebbe interessarti: Discariche sull’Etna: nuova multa da 1.800 Euro! Questo è il link: https://www.etnalife.it/discariche-sulletna-nuova-multa-1-800-euro/