Capodanno 2024: ordinanza del Sindaco di Catania vieta botti e fuochi d’artificio

Al fine di prevenire ed eliminare gravi pericoli per l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana, il sindaco Enrico Trantino ha firmato un’ordinanza che vieta botti e fuochi d’artificio dal 31 dicembre all’1 gennaio prossimi.

In particolare, il provvedimento dispone il divieto, dalle ore 12,00 del 31 dicembre 2023, alle ore 12,00 dell’1 gennaio 2024, ai detentori di materiale pirotecnico, non titolari di licenza di cui all’art. 57 del Tulps, né autorizzati all’attuazione di manifestazioni pirotecniche in luoghi pubblici, di effettuare e far effettuare lo scoppio di petardi, mortaretti ed artifici similari e di ogni tipo di fuoco pirotecnico in luogo pubblico o di uso pubblico e nei luoghi privati di tutto il territorio cittadino.

Le violazioni saranno punite con la sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma da 100 euro a 500 euro, fatte salve le sanzioni per ulteriori illeciti.

L’Amministrazione comunale ritiene, comunque, insufficiente ed inadeguato il ricorso ai soli strumenti coercitivi, e si appella soprattutto al senso di responsabilità individuale ed alla sensibilità collettiva, affinché ciascuno sia pienamente consapevole delle conseguenze che tale comportamento può avere per la sicurezza propria e degli altri.