Belpasso: ci saranno due “Case dell’Acqua”

Il prezzo non supererà i 5 cent al litro per la naturale e i 10 per la frizzante

casa_acqua_20_02_2015L’Amministrazione comunale ha mosso ieri il passo decisivo verso la realizzazione di due “Case dell’acqua” a Belpasso. “Così come annunciato qualche settimana addietro – ha annunciato il sindaco Carlo Caputo – abbiamo pubblicato l’avviso pubblico per la realizzazione di due ‘Case dell’acqua’: un provvedimento che guarda da un lato alla tutela della salute e dall’altro al risparmio dei cittadini. Le statistiche affermano infatti che mediamente una famiglia italiana spende da 250 a 300 euro all`anno per l’acquisto di acqua confezionata, mentre rifornendosi presso la casa dell`acqua spenderà esattamente un decimo di quella cifra, circa 25-30 euro. L’acqua – conclude il primo cittadino – sarà microfiltrata e quindi sicura per la salute degli utenti: i due impianti saranno realizzati a Borrello e a Piano Tavola in due luoghi con ampia possibilità di parcheggio in modo da dare a tutti i cittadini la possibilità di rifornirsi agevolmente”.

Un provvedimento a costo zero per il Comune. I costi di installazione e manutenzione delle due Case dell’Acqua saranno infatti totalmente a carico dell’azienda aggiudicataria, la quale dovrà comunque rispettare alcuni parametri fondamentali tra i quali il costo dell’acqua che non dovrà superare il prezzo di 0.05 euro a litro per quella naturale e 0,10 euro al litro per quella gasata.

Nelle prossime settimane gli uffici preposti procederanno all’espletamento della gara d’appalto dopo che almeno 5 aziende avranno manifestato interesse a partecipare.

(20 febbraio 2015)

error:
Condividi con un amico
Questo articolo potrebbe interessarti: Belpasso: ci saranno due "Case dell’Acqua"! Questo è il link: https://www.etnalife.it/belpasso-ci-saranno-due-case-dellacqua/