Aci Sant’Antonio, grande successo per l’8ª edizione del “Premio Carretto Siciliano”

I ritmi latini di Roy Paci e dei talentuosi musicisti dei Massimo Minutella & The Lab Orchestra hanno vibrato ieri sera in piazza Maggiore ad Aci Sant’Antonio, in occasione dell’ottava edizione del Premio Carretto Siciliano. Una serata, trasmessa in diretta su Etna Espresso Channel e sulla pagina Facebook del Comune di Aci Sant’Antonio, all’insegna della grande musica ma non solo. Sul palco dell’ormai consolidata manifestazione, organizzata dall’amministrazione comunale santantonese con la direzione artistica di Mario Russo, hanno sfilato artisti, imprenditori e rappresentanti del mondo del giornalismo e dello sport, davanti ad una piazza piena di gente ma distanziata e dotata di mascherine, nel pieno rispetto delle norme anti Covid-19.

“E’ stato un anno particolare – ha detto il sindaco di Aci Sant’Antonio, Santo Caruso – Per questo motivo abbiamo voluto con forza quest’ottava edizione del Premio Carretto Siciliano. Era importante continuare, nonostante il momento. E stasera è bello vedere la nostra piazza gremita di gente, ma allo stesso tempo ordinata e rispettosa delle distanze. Da questo palco sono passate tantissime persone illustri ed è bello far sì che la nostra città, attraverso questa ruota del carretto siciliano, possa diventare un punto di riferimento”.

L’amministrazione comunale santantonese ha avviato, con la collaborazione di Mimmo Targia, direttore del museo regionale del Carretto Siciliano Palazzo D’Aumale di Terrasini, presente durante la serata, il percorso per la candidatura ed il riconoscimento del carretto siciliano quale Patrimonio dell’Umanità.

“Per noi è importante tramandare questa tradizione del carretto che ormai è diventato l’icona mondiale della sicilianità – ha dichiarato l’assessore al Turismo e allo Spettacolo, Antonio Scuderi – Noi quindi ci teniamo tantissimo. E proprio in questo momento difficile per tutti noi, essere presenti in questa bellissima piazza ci dà la forza e la speranza per andare avanti”. 

A condurre la serata, con i consueti garbo ed ironia, Maurizio Caruso, affiancato da Silvia Bella. Due i santantonesi doc premiati con la caratteristica miniatura di ruota di carretto siciliano su pietra lavica, realizzata e dipinta rispettivamente dai maestri Antonio Patanè e Salvo Nicolosi: l’artista Maria Pia Cristaldi e l’imprenditore Giuseppe Basile. Un altro concittadino, il giovanissimo Luca Di Stefano, cantante dallo straordinario timbro blues, ha ricevuto un riconoscimento per essersi distinto nel noto programma America’s Got Talent. Altri due riconoscimenti sono stati conferiti al ‘danzastorie’ Alosha e all’associazione sportiva Aci Sant’Antonio Calcio, neo promossa in Eccellenza. Ma ad infiammare la piazza è stato l’arrivo di Roy Paci, premiato per la straordinaria e lunga carriera. Il musicista, affiancato da uno scatenato Marco Minutella e dalla Lab Orchestra, ha eseguito storici brani come “Toda joia e toda beleza”, “Augusta”, Beautiful like the sunshine” e “Defendemos la alegria”. A chiudere in bellezza la manifestazione, l’ironia e la sagacia di Enrico Guarneri, tra i più apprezzati attori di teatro, e di Salvo La Rosa, storico conduttore e giornalista. La collaudata e amata coppia del piccolo schermo, acclamata dal pubblico in piazza, si è esibita in alcuni divertenti sketch.

error:
Condividi con un amico
Questo articolo potrebbe interessarti: Aci Sant'Antonio, grande successo per l'8ª edizione del “Premio Carretto Siciliano”! Questo è il link: https://www.etnalife.it/aci-santantonio-grande-successo-per-l8a-edizione-del-premio-carretto-siciliano/