“Trema la notte”, dialogo tra Nadia Terranova e Carlo Doglioni

Venerdì 10 giugno 2022, si terrà a Roma nella sede dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) la presentazione del nuovo romanzo di Nadia Terranova “Trema la notte”.

A partire dalle 17:30 l’autrice e il Prof. Carlo Doglioni, Presidente dell’INGV, ne parleranno cogliendo l’occasione della narrazione dell’opera per riaffermare l’indispensabilità della memoria storica quale strumento per rafforzare la cultura dei rischi naturali.

Nadia Terranova, apprezzata scrittrice di origine messinese, nel suo ultimo romanzo dà memoria al terremoto del 28 dicembre 1908 che devastò Messina e Reggio Calabria. 

Nel racconto, le quotidiane vite dolenti di un bambino e una ragazza che nella tragedia del 1908, pur perdendo tutto, trovano nelle macerie delle città distrutte i germogli per rinascere con una nuova luce.

Nella parole del Prof. Doglioni: “Dobbiamo vincere il quotidiano e naturale conflitto tra memoria e oblio, come ci ricordava il filosofo Remo Bodei. La damnatio memoriae è purtroppo molto attiva in ognuno di noi per tutti gli eventi dolorosi. I rischi naturali cui siamo esposti sono innumerevoli: terremoti, frane, eruzioni, maremoti, alluvioni, solo per ricordarne alcuni. La memoria degli eventi passati è un potente strumento di prevenzione, tutto nelle nostre mani, che abbiamo il dovere di consegnare alle generazioni che verranno per dar loro la possibilità di proteggersi”.

L’evento vedrà la lettura di brani del romanzo a cura dell’attore e regista ­Domenico Tiburzi, con la moderazione di Valentina Cofini. 

­La partecipazione è gratuita fino ad esaurimento posti.


Gradita la prenotazione al link : https://bit.ly/3lFhq5b

error:
Condividi con un amico
Questo articolo potrebbe interessarti: "Trema la notte", dialogo tra Nadia Terranova e Carlo Doglioni! Questo è il link: https://www.etnalife.it/trema-la-notte-dialogo-tra-nadia-terranova-e-carlo-doglioni/