Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Scandali vulcanici

Per un po’ ho preferito restare lontano dalla Sicilia. Poi ho rimesso la testa in mezzo alle nuvole e sono tornato in mezzo a voi. Appena arrivato ho acceso il computer terrestre ed ho cercato di aggiornarmi su quello che era successo. Io povero marziano ho fatto un po’ di fatica a capirci qualcosa. Ho letto di tanti scandali veramente vulcanici. Arresti, denunzie e imbrogli vari.

Devo dire che voi amici etnei non ci avete fatto una gran bella figura, almeno così a prima vista. Può anche darsi che fra qualche mese – come spesso succede – scopriremo che non tutte le accuse di cui ho letto su internet saranno state provate e le stesse sentenze dei giudici smentiranno quanto scritto dai giornalisti nelle scorse settimane. Però una cosa ho capito leggendo tutti quegli articoli dedicati agli scandali vulcanici: ogni inchiesta avviata dalla polizia è quasi sempre legata ad un privilegio garantito dalle vostre leggi a favore di qualcuno e quindi a svantaggio di qualche altro. Che si tratti dell’accesso turistico al vulcano, oppure di un patentino da rilasciare per lavorare come guida.

Insomma ho la sensazione che dalle vostre parti le leggi vengano usate con decisione e determinazione soprattutto se c’è in gioco l’interesse di un singolo soggetto. Solo in questi casi si accendono le passioni ed alla fine qualcuno più intraprendente prova pure ad ottenere qualche indebito vantaggio. Quando le leggi dovrebbero servire a difendere il bene comune ho invece l’impressione che restano scritte solo sui codici, nessuno ne chiede l’applicazione e così – per fortuna – non c’è il rischio di scandali e denunce!

Giuseppe Riggio
Giuseppe Riggio racconta l'Etna e la Sicilia da trentacinque anni. Giornalista pubblicista ha collaborato con importanti testate locali e nazionali. Autore di diversi libri dedicati alle bellezze nascoste della nostra regione ha dedicato anni di ricerche alla valorizzazione della memoria del Novecento. Per l'editore Maimone ha diretto per otto anni il trimestrale culturale Etna Territorio ed ha scritto alcune delle sue opere più recenti. Vive pensando positivo, immerso nelle contraddizioni di un'isola meravigliosa, ma – forse – incorreggibile.

Condividi con un amico

Questo articolo potrebbe interessarti: Scandali vulcanici! Questo è il link: https://www.etnalife.it/scandali-vulcanici/