etnalife

Trecastagni, “La Capinera” è tornata a Monte Ilice

 

L’attrice Egle Doria dà voce a Maria, la protagonista dell’opera verghiana, nell’ambito di una iniziativa di “parole e musica” allestita dall’associazione “Etnaviva”

“La Capinera” di Giovanni Verga è tornata a Monte Ilice grazie all’associazione Etnaviva che ha allestito un evento di “parole e musica” alle pendici del cratere spento dove il massimo esponente del Verismo ambientò il suo primo romanzo di successo. Dinanzi ad un folto uditorio l’attrice Egle Doria ha dato voce a Maria, la suorina protagonista dell’opera, dopo aver interpretato un testo introduttivo allo spettacolo di Giuseppe Riggio, con il sostegno degli interventi del cantastorie Alfio Patti. Proprio nei luoghi descritti da Verga sono così tornate a risuonare le parole che l’autore fece dire alla protagonista: “Tutto qui è bello…”.

La natura ancora oggi magnifica dell’Etna in quella zona – che si trova a pochi minuti di auto da Trecastagni – ha offerto la cornice perfetta per apprezzare le sensazioni che Verga fa sperimentare al suo personaggio. Monte Ilice quindi che assurge a simbolo di pace e bellezza, il luogo fisico in cui la novizia gode del rigoglio della natura e sperimenta in qualche modo una forma di amore che mai nessuno le ha insegnato. L’evento di cultura e spettacolo itinerante è stato organizzato dall’Associazione Etnaviva in occasione del suo diciottesimo anniversario e si è concluso presso il punto base 20 del Parco dell’Etna.

Archivi