Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
ET il diario dell'extraterrestre

Quel B&B che truffa tre volte

Continuo a sorprendermi della creatività di voi siciliani. Al confronto noi marziani siamo veramente gente un po’ triste e piuttosto noiosa. La vostra mente assomiglia ad un vulcano in eruzione. 
Vi racconto questa storia che mi è successa l’altro giorno a Trapani.
Avevo prenotato una cameretta tramite il sito booking.com.
Una volta arrivato nella stanza, il gentile proprietario siculo mi ha detto più o meno queste parole: “Caro ospite dalle orecchie a sventola sappi che per pernottare qui devi pagare oltre me anche la tassa di soggiorno al Comune che costa 3 euro”.

Bene, ho risposto io. Così mentre viaggio e mi godo questa bellissima isola do una mano agli amministratori che sono sempre alla ricerca di quattrini.
Invece quello mi ha guardato un po’ innervosito e mi ha fatto subito la seguente proposta senza troppi giri di parole.
“Caro Marziano se vuoi risparmiare 3 euro di tassa potresti cancellare la prenotazione che hai fatto su Booking, io non ti faccio pagare i 3 euro al Comune ed ovviamente non ti rilascio nessuna ricevuta. Facciamo tutto tra amici…”

Devo dire che ho guardato ammirato quel gentile proprietario di B&B, ma mentre sorridevo ho riflettuto che quel signore così carino con una sola frase mi stava proponendo di realizzare tre truffe:
la prima a Booking che mi aveva fornito il servizio su internet, la seconda al Comune che non avrebbe ricevuto la sua tassa e la terza allo Stato che non avrebbe ricevuto nulla da quel simpatico signore per i soldi che incassava da me.

Così non ho perso tempo a rispondere:
“Gentile proprietario – gli ho risposto – 3 euro da risparmiare sono troppo pochi per truffare tante persone tutte insieme e poi io risparmio 3 euro, ma lei non farà la sua parte per asfaltare le strade, curare i malati negli ospedali, pulire le strade che ne hanno tanto bisogno. Io invece voglio bene ai siciliani e quindi ecco i miei 3 euro e non si dimentichi la ricevuta!”.

Ti potrebbero interessare

Giuseppe Riggio
Giuseppe Riggio racconta l'Etna e la Sicilia da trentacinque anni. Giornalista pubblicista ha collaborato con importanti testate locali e nazionali. Autore di diversi libri dedicati alle bellezze nascoste della nostra regione ha dedicato anni di ricerche alla valorizzazione della memoria del Novecento. Per l'editore Maimone ha diretto per otto anni il trimestrale culturale Etna Territorio ed ha scritto alcune delle sue opere più recenti. Vive pensando positivo, immerso nelle contraddizioni di un'isola meravigliosa, ma – forse – incorreggibile.