Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
ET il diario dell'extraterrestre

I prepotenti dell’immondizia

Ho saputo che c’è un paese sul vulcano dove è possibile incontrare dei prepotenti. O meglio, mi hanno spiegato che in quella cittadina ci sono dei signori che sono venuti da fuori con l’incarico di portare via l’immondizia che gli abitanti producono ogni giorno. Ma questi prepotenti, che chiamano mafiosi, una volta che sono arrivati in questo simpatico paese servendosi di prestanome, oltre a farsi pagare dal Comune quello che avevano concordato, a quanto pare hanno cercato di guadagnare altri soldi ancora.

I terrestri mi hanno pure spiegato che se la gente fa cose che non dovrebbe fare i prepotenti riescono ad ottenere molti soldi in più: ad esempio per ripulire le discariche abusive e per portare via il pericoloso amianto. Insomma più i siciliani fanno cose fuorilegge più i mafiosi guadagnano per rimettere a posto le cose che sono state fatte contro la legge.  Non solo, la polizia dice pure che siccome amano la tranquillità i mafiosi hanno dato un po’ di soldi anche a chi li doveva controllare.

A questo punto ho acceso il mio computerino spaziale e gli ho chiesto di risolvermi questo problema: a chi vanno i quattrini della tassa sui rifiuti pagata dai cittadini del paese inquinato dai prepotenti? E lui mi ha risposto che vengono suddivisa in quattro quote diseguali:
qualcosa agli operai che ogni giorno vanno in giro per il paese e che chiamano operatori ecologici;
una parte consistente ai prepotenti venuti da fuori che hanno bisogno di guadagnare tanto perché amano il lusso;
un’altra parte -secondo la polizia- serve a pagare qualche tangente ai funzionari che dovrebbero controllare i prepotenti;
tanti soldi vengono infine consegnati ai padroni dei pochi posti dove si può buttare tutta l’immondizia che si produce nel simpatico paese di cui stiamo parlando.

Ma adesso cosa succederà, ho chiesto agli amici terrestri? Dovrete continuare a pagare così tanta gente?
Loro mi hanno risposto che i giudici devono ancora decidere se sono vere le accuse dei poliziotti di cui tutti hanno parlato e che nel frattempo sono arrivati dei signori che provvederanno a sistemare tutte le questioni sopra elencate con i loro super-poteri.


ET di Giuseppe Riggio – Leggi altri articoli

Ti potrebbero interessare

Giuseppe Riggio
Giuseppe Riggio racconta l'Etna e la Sicilia da trentacinque anni. Giornalista pubblicista ha collaborato con importanti testate locali e nazionali. Autore di diversi libri dedicati alle bellezze nascoste della nostra regione ha dedicato anni di ricerche alla valorizzazione della memoria del Novecento. Per l'editore Maimone ha diretto per otto anni il trimestrale culturale Etna Territorio ed ha scritto alcune delle sue opere più recenti. Vive pensando positivo, immerso nelle contraddizioni di un'isola meravigliosa, ma – forse – incorreggibile.