etnalife

La Pista Altomontana

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page
Un tratto di Pista Altomontana all'interno della Pineta Ragabo - © pietronicosia.it

Un tratto di Pista Altomontana all’interno della Pineta Ragabo – © pietronicosia.it

Unendo i versanti Sud e Nord a un’altezza media di 1.700 sul livello del mare, con un dislivello compreso fra i 1.350 e i 1.950 metri, la Pista Altomontana, detta “Circonvallazione dell’Etna”, insiste nell’area nord-occidentale, la meno frequentata, del vulcano. Utilizzata costantemente da forestali, boscaioli e mandriani, la pista affascina da sempre gli escursionisti e gli appassionati che la considerano un mezzo essenziale per conoscere pienamente l’Etna poiché, incuneandosi alla media altezza del massiccio, svela boschi, campi lavici, grotte, altrimenti inaccessibili ai più.

L’intero trekking, lungo 36 chilometri, richiede almeno due giorni a piedi e può essere affrontato da sud (dal Demanio Forestale Filiciusa Milia) o da nord (dal Rifugio Brunek), con arrivo nel luogo opposto. In entrambi i casi si tratta di itinerari di media difficoltà. Optando per una escursione che affronti solamente i tratti iniziali dei due versanti, si svela un itinerario facile e gradevole.

Pista Altomontana da versante Sud
Inizio dal versante sud, cancello Demanio Forestale Filiciusa Milia

Pista Altomontana da versante Nord
Inizio dal versante nord, Rifugio Brunek

(Ultimo aggiornamento settembre 2014)

Tagged with:

Archivi