etnalife

Etna: 3 scosse, più forte magnitudo 3.3

Tre scosse di terremoto, nell’arco di poco più di 5 minuti, sono state registrate dai sismografi della Sala Operativa dell’Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) Osservatorio etneo di Catania, fra le 9:49 e le 9:55 di oggi, nel versante sud dell’Etna in un’area compresa nel territorio di Ragalna, a circa sette chilometri dal centro, con epicentro nei pressi della strada della Milia. La prima scossa è stata registrata alle 9:49 (magnitudo 2.8, profondità un chilometro); ne sono seguite altre due un minuto dopo (magnitudo 3,3, la più forte, profondità meno di un chilometro) e alle 9:55 (2,5, profondità due chilometri). Le tre scosse sono state avvertite a Ragalna e negli altri centri del versante sud-occidentale: in qualche istituto scolastico è anche scattato il piano di evacuazione. Nel corso della mattinata la situazione è, poi, ritornata alla normalità. La sequenza sismica è stata percepita anche nel sito turistico Etna-Sud Rifugio Sapienza, dove si trova la Funivia dell’Etna, affollato di turisti al momento dell’evento. Non si registrano danni a cose o persone.

Archivi