eventi

Cento chilometri per Giordana

cento_chilometri_giordana_26_11_2015

Da Nicolosi una delegazione di atleti correrà sabato la “100Km dei due Mari” a Curinga in Calabria nel nome di Giordana Di Stefano, la ventenne vittima di femminicidio il 6 ottobre scorso

Ci sarà anche una delegazione di superatleti nicolositi a correre, sabato prossimo 28 novembre, la prima edizione della “100Km dei due Mari” che verrà disputata a Curinga in provincia di Catanzaro. E lo farà con lo slogan “Cento chilometri per Giordana” nel nome di Giordana Di Stefano, la giovane mamma di Nicolosi uccisa lo scorso 6 ottobre dal suo ex convivente.
La delegazione, formata da Rosario Catania, Elena Cifali, Vincenzo Ferro, Antonino Pasqualino, Giovanni Del Noce, Inge Poidomani, Cinzia Sonzogno, vuol far sentire alta, mediante la corsa, la voce di Vera Squatrito, mamma di Giordana, che chiede la giusta pena per l’assassino della figlia, e continuare a tenere i riflettori puntati sul femminicidio nella settimana in cui si è celebratala Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Gli organizzatori della gara hanno accolto con favore l’appello dei supermaratoneti siciliani, così come i 67 partecipanti che alla partenza saranno tutti dietro lo striscione con la foto di Giordana.

“Saremo con voi sull’asfalto a correre e con voi condivideremo fatica ed emozioni – scrive la delegazione nicolosita di atleti nella lettera inviata allo staff di Curinga –. Porteremo con noi uno striscione ed un centinaio di fiocchi rosa da fissare con la spilletta già inclusa nel pettorale di gara, rigorosamente rosa, perchè Giordana è una donna, perchè Giordana, vive!”

(26 novembre 2015)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *